GLUTEN FREE

Ho a cena un celiaco! Che preparo?

 

                 img_0657

Ho a cena un celiaco … cosa fare? Cosa gli preparo? Niente panico, mica hai a cena un extraterrestre! Saper preparare e gestire una cena con degli amici in cui ci sono persone che hanno intolleranze alimentari, che sono vegetariani, vegani o che non amano determinati alimenti, non è un dramma … basta mettersi seduti, prendere carta e penna, fare la lista delle persone con i loro “problemi” o gusti alimentare, trovare due o tre alimenti che vanno bene per tutti, scegliere piatti semplici e il gioco è fatto! 

Iniziamo così una serie di articoli in cui capiremo insieme, in modo molto semplice e senza nessuna pretesa,  come comportarci quando tra i nostri invitati c’è qualcuno che ha delle intolleranze alimentari precise, oppure qualcuno che ha scelto di seguire  un’alimentazione particolare. Piccoli consigli e ricette da provare e poi una piccola testimonianza diretta del mio ospite a cena. Cosa fare se abbiamo un celiaco a cena.

Questa sera per esempio ospito  Alessia, una mia cara amica con cui ho condiviso tempo fa un viaggio bellissimo in Nepal, che da un anno ha scoperto di essere celiaca. Qui sicuramente, sono più preparato e pratico della cucina senza glutine, ma in ogni caso pensare a dei piatti che escludano il glutine o altri alimenti che provocano intolleranze non  è sempre facile, ma credetemi,  non è neanche impossibile.

Spesso una delle preoccupazioni per chi prepara il pasto e non ha nessun problema alimentare,  è sapere se anche lui può mangiare alimenti adatti ad un celiaco o per altre intolleranze … la risposta è assolutamente si, non reca nessun danno anzi, può far bene!  Oppure, un’altra preoccupazione è quella di non trovare gli alimenti giusti nei supermercati … Tranquilli perché oggi è facilissimo nei supermercati e anche on line trovare prodotti Gluten free (o senza altre componenti) come pasta, pane, preparati, farine e tutto il resto; come è possibile anche ricorrere ad alimenti che per natura non contengono glutine: farina di riso, verdure, carne …

Ma ci siamo mai chiesti cosa significa invece per un celiaco essere invitato a cena? Si fa dei problemi? E’ difficile mangiare a casa degli altri?
Chiediamolo ad Alessia e poi vi dico cosa le ho preparato.

Alessia è di Roma ed è una maestra della scuola dell’infanzia e come già detto prima solo un anno fa ha scoperto di essere celiaca.

– Perché hai fatto gli esami per la Celiachia, quali sintomi avevi?                                                   I disturbi che avevo erano, in particolare, un costante ed esagerato gonfiore addominale, spesso accompagnato da dolori di pancia, meteorismo e pessima digestione, che duravano per varie ore dopo la fine del pasto, stipsi e frequente diarrea; poi mi sentivo spesso fiacca e debole, mancanza di energia, pallore, pesantezza agli arti inferiori… così andai dal gastroenterologo che mi fece fare fra i vari controlli anche quelli per valutare la positività alla celiaca. E naturalmente se stiamo qui a parlarne è per questo è stato il risultato finale.

– Scoprirti celiaca ha significato cambiare vita?                                                                           No, non ho cambiato vita, ma ho dovuto cambiare (prima) mentalmente, e poi praticamente, un regime alimentare che ero abituata a vivere sin da piccola.
Mi mancano i vecchi sapori. Ma mi rincuora il fatto di stare decisamente meglio!

– Quando sei invitata a casa di altri cosa fai, porti tu le tue cose per mangiare?                 Se vado a casa di amici o familiari sono così carini che cucinano a parte per me, oppure cucinano  glutenfree per tutti. Ma è capitato anche di portarmi le mie cose da mangiare!

– E quando sei tu ad ospitare qualcuno?                                                                                                      Quando invito amici o familiari a pranzo o a cena, la pasta è rigorasamente “glutenfree” 💪🏼😁 il resto è uguale… cioè cerco alimenti che per natura sono senza glutine.

Da celiaca, come valuti il livello di conoscenza in Italia di questa malattia? E’ facile trovare alimenti adatti in commercio?                                                                                               Il livello di conoscenza è decisamente basso! Spesso mi capita di spiegare ancora  cosa sia la celiachia, soprattutto a lavoro: sono una maestra della scuola dell’Infanzia e tra i bambini la  è sempre più diffusa ma che l’informazione dei “grandi” – i genitori – è veramente limitata.  😑🙃

– Ti è piaciuta la cena di questa sera? 
La cena è stata deliziosa come il padrone di casa💖.…. e curata nei minimi particolari 😍😍😍

Grazie Alessia, tvb!

img_0654

La cena di questa sera consiste in un piatto di Penne di mais ai funghi e zucchine.
Io non mangio carne come sapete, ma sapendo che a lei piace molto le ho preparato degli Involtini di pollo ripieni.
Come contorno un mix di verdure Cicoria e Bietole ripassate in padella e come dolce un Tiramisù senza glutine, uova, lattosio e lievito di cui vi ho parlato qui.

Una volta cotta la pasta basta condirla con una buona padellata di funghi e zucchine (olio, aglio, sale e prezzemolo).

img_0651
Per riempire gli involtini di pollo basta stendere sulla fetta di pollo un pezzo di frittata di uova, cipolla e carote tagliate a listarelle, sale e pepe. Arrotolate, fermate con gli stecchini e cuocete in pentola con un filo di olio Evo.


La ricetta di questo Tiramisù la trovate qui

.