Senza categoria

L’essenzialità

13 Gennaio – Shake your Free life

L’essenzialità!

Ora che ho scritto questa parola, mi accorgo che non è assolutamente facile parlarne, che è una parola troppo profonda e di grande impegno. So però, che non voglio altro da questo nuovo anno. Questo 2017 l’ho desiderato tanto durante tutto il 2016 … Non è stata proprio un buona annata quella appena lasciato: 12 mesi di confusione, cambiamenti “obbligati”, attese, rinunce … Un anno che per certi versi, mi ha messo a dura prova. Ma mi ha  permesso di esplorare cose,  dentro di me, nascoste o dimenticate.

Proprio però da queste difficoltà e da queste nuove conoscenze di me stesso, è emersa la voglia di non soffocare più il desiderio di realizzare i sogni, molti progetti … Soprattutto ho dato ampio spazio e un nuovo volto a questo blog (che necessitava davvero di un restyling !) … Vi sembrerà futile, ma per me è importante!  Proprio qui vi ho parlato di questo refresh,  grazie soprattutto all’intervento di due professioniste e amiche 2becreative … Hanno ascoltato attentamente i miei desideri, i miei gusti e con molta dedizione e attenzione, hanno studiato ed elaborato un “mood” per me, nel quale io mi ci ritrovo al 100%.

In questo anno, ho fatto soprattutto un duro lavoro per scegliere cosa tenermi e portare con me. Scelte difficili, scelte fatte a malincuore ma che hanno mirato all’essenzialità.

L’essenzialità … questo desidero avere stampato dentro e fuori di me. Non so, forse perché non sono più un giovincello, forse perché posso dire che in passato mi sono divertito molto, mi sono tolte tante soddisfazioni, forse perché ho un lavoro, una casa e una famiglia che mi ama, pochi amici – ultimamente davvero pochi ma buoni – … ma credo che oggi io abbia voglia di “poche cose”, mirate, giuste ed essenziali per continuare la mia vita. Essenziali per cominciarne anche una nuova, che faccia pulizia, che non dia più spazio a discorsi inutili, all’ira, al superfluo, all’affanno, allo spreco di tempo ed energie. Che NON coinvolga persone con cui non si riesce a condividere nulla, persone che fanno fatica ad accoglierti, persone e amici con cui devi giustifarti continuamente, quando invece dovrebbero capire che “l’amore tutto copre“!

Eliminare il superfluo è sicuramente la strada e il modo giusto, per poter cominciare a parlarne di una vita fatta di cose essenziali.

Shake your Free life

L’essenzialità … anche ora che ho già scritto due-tre volte questa parola, mi accorgo che rimane sempre più difficile parlarne!

L’essenzialità ha però, spesso, caratterizzato le mie ricette, fatte di pochi ingredienti, quelli appunto, essenziali, con molti “senza” ma con sapori vivi e decisi.  Questa semplice Ciambella al tè all’arancia, che ho preparato durante le feste Natalize e che, solo ora riesco a regalarvi, rappresenta proprio la mia nuova faccia del 2017! Un dolce semplice, conosciuto e caro a tutti, preparato tardi la sera, pensando alla colazione calda del mattino seguente. Una ciambella al tè all’arancia preparata senza glutine, senza uova, senza latte, senza le proteine del latte, senza lievito e senza zuccheri aggiunti. Riguardo a quest’ultimi, gli zuccheri, vedrete la foto con lo zucchero a velo di canna  spolverato sopra e dei confettini colorati (prodotti certificati senza glutine) … ho voluto-dovuto  “colorare” questo dolce il giorno dell’Epifania per i miei nipotini, ma all’interno la ricetta è assolutamente priva di zuccheri.

Ciambella al tè all'arancia

Buona vita essenziale a tutti!

INGREDIENTI:

80g di farina di riso
30g di farina di Tapioca
30g di amido di mais
30g di fecola di patate
la scorza di un’arancia grattugiata, biologica e non trattata
160g di the all’arancia
100g di sciroppo d’acero
120 ml di olio di semi
1 cucchiaio di bicarbonato
1 pizzico di sale

zucchero a velo di canna e confettini per decorare (a scelta)

PREPARAZIONE:

  • – mettete a bolire dell’acqua e preparate del the con un infuso all’arancia e lasciate raffreddare.
  • – in una ciotola mixate le farine
  • – aggiungete il the, la scorza di arancia, l’olio, il sale e lo sciroppo d’acero e girate con una frusta facendo attenzione che non rimangano grumi
  • – aggiungete il bicarbonato e girate ancora
  • – versate tutto in uno stampo con diametro di 20 cm, ben oliato e ben ricoperto di farina (se avete lo staccante spray per dolci meglio ancora)
  • – Infornate a 180 gradi per 30 minuti
  • – Se volete, spolverate lo zucchero a velo di canna e i confettini colorati
Ciambella al tè arancia

Ciambella al tè arancia

Ciambella al tè arancia

Ciambella al tè arancia

ciambella al tè arancia

Ciambella al tè arancia

Ciambella al tè arancia

ciambella al tè arancia

Con questa ricetta partecipo alla raccolta “Una ricetta squisitamente free” di Monica’s Kitchen

Dessert03-ba-r

 

Con questa ricetta partecipo inoltre 100% GFFD Gluten Free (FRI)DAY

ilove-gffd