DOLCI, RICETTE DI NATALE

La nostra storia di Natale

18 Dicembre 2016 by Shake your Free life

Taralli verdi ai piselli

Ci sono migliaia di storie di Natale. Tutti ne abbiamo ascoltata almeno una nella vita, raccontata o addirittura inventata. La mia è  “Canto di Natale” di Charles Dickens.

Ci sono migliaia di immagini di Natale, di paesaggi e di atmosfere e di ricordi.  La mia è quella di “noi” a Copenaghen, la notte del 24, sotto la neve davanti la Marmorkirken.

Ci sono migliaia di scene di film … Ne abbiamo viste tantissime e impressa nella mente quella che ci ha emozionato di più. La mia è quella in cui Edward sferruzza le sue mani di forbice sul ghiaccio e fa scendere neve,  come regalo alla sua amata Kim,  tratta dal film “Edward mani di forbice“.

Ci sono migliaia di personaggi di Natale. Santa Claus, gli Angeli, Elfi, i personaggi del presepe … Tutti siamo legati ad un personaggio preciso, quello che ci è più simpatico e in cui magari ci riconosciamo. Il mio, più che un personaggio, è una stella. La stella Cometa.

Ci sono migliaia di ricette di Natale. I Dolci, i primi piatti, i secondi … Il mio, sono i taralli.

Ci sono tanti modi di vivere il Natale. Tanti gli usi, tante idee e opinioni sul Natale e  ognuno ha un suo stile, il suo credo, le sue tradizioni. Chi più, chi meno, siamo comunque tutti sensibili a questo evento e per questo, mi piace pensare che ognuno ha un posto preciso nella “Storia di Natale”. Mi piace pensare che ognuno di noi è un personaggio importante di questa festa, così antica e così sacra. Mi piace pensare soprattutto, che ognuno di noi è il protagonista della propria storia di Natale, quella che abbiamo nel cuore e nella mente, quella che abbiamo scritto  dentro di noi, forse solo per noi stessi, in uno di quei momenti di piccole o grandi  emozioni provate davanti al presepe, o ascoltando una canzone Natalizia, o semplicemente perché nell’aria c’è “aria di festa”.

Sta passando pian piano l’aspetto consumistico in questa festa, sono convinto ormai che si spende sempre di meno, non  perché “c’è crisi”, ma perché e, ne sono convinto, si sta riscoprendo il valore dello stare insieme, del “festeggiare insieme” questo giorno importante. Chi a casa con i parenti, chi con gli amici, chi in viaggio, chi celebrando funzioni religiose, chi semplicemente  a spasso in città … comunque insieme a qualcuno! E’ sempre meno importante scambiarsi i regali, e molto  più indispensabile stare insieme a qualcuno per festeggiare, per condividere.

E condivido con voi anche questa nuova ricetta. Il mio modo per stare con voi, aspettare ancora per qualche giorno, questo appuntamento annuale tanto atteso. E vi abbraccio, proprio come questi miei taralli che, facendo incontrare i due estremi dell’impasto, si abbracciano e stanno insieme, uniti.

Una buona-ultima settimana di attesa del Natale.

Manolito

Taralli verdi ai piselli

Ingredienti:

  • – 300 g di farina di Piselli (io Fior di Loto)
  • – 100 g di farina di Riso

(se volete,  usate solo farina di Piselli pari a 400 g)

  • – 120 g di Olio EVO
  • – 150 ml di vino bianco (se occorre, certificato ICEA)
  • – un cucchiaino  di semi di finocchietto
  • – sale e pepe nero q.b.

Preparazione:

  • – Setacciate le farine in una ciotola e unite il sale, il pepe, i semi di finocchietto e l’olio EVO
  • – girate bene con una forchetta e poi versate anche il vino bianco
  • – quando l’impasto si sarà uniformato e staccato dalle pareti della ciotola, passatelo su un piano da lavoro e impastate bene per circa 10 minuti
  • – formate una palla, riponetela in una ciotola coperta da pellicola e lasciatela riposare per circa 30 minuti in un luogo fresco
  • – Nel frattempo portate ad ebollizione dell’acqua in una pentola
  • – Trascorso il tempo sopra indicato, riprendete l’impasto e cominciate a formare delle striscioline tubolari, lunghe circa 10 cm e spesse 1 cm.
  • – Unite gli estremi delle striscioline e formate un anello
  • – Quando l’acqua nel tegame bollirà, buttate dentro una decina di taralli alla volta e non appena  verranno a galla, con una schiumarola tirateli fuori e adagiateli su un piatto con un panno
  • – Delicatamente adagiate i taralli  sul piatto del forno con la cartaforno e cuocete a 200° per circa 30 minuti
  • – Lasciare fredde i vostri taralli e gustateli con piacere!

Manolito

Con questa mia ricetta di Taralli verdi ai piselli, partecipo al contest “Veggie Christmas” di Le ricette di Ciccia Bacilla

shake your free life

 

Taralli verdi ai piselli

Taralli verdi ai piselli

Taralli verdi ai piselli

 

Taralli verdi ai piselli

Taralli verdi ai piselli